Il tema

“La pace è un sogno, può diventare realtà… ma per costruirla bisogna essere capaci di sognare.” (Nelson Mandela)

Lo sfruttamento delle risorse nel continente africano e le ostilità interculturali hanno innescato un susseguirsi di conflitti armati le cui conseguenze sono stati milioni di morti innocenti e rifugiati che cercano una speranza di vita migliore altrove. Comunità estinte. Villaggi e città rasate al suolo. Nazioni nel caos. Ricordare le vittime attraverso l’universale valore della pace può contribuire a gettare le basi per la nascita di una società solidale. La contemplazione, la memoria e la compassione sono quei valori da interpretare in un’architettura commemorativa per costruire un mondo migliore.

Premi

1° Premio 4.000€ - Internship presso Kengo Kuma - Realizzazione
2° Premio 1.000€
3° Premio 500€
n.2 Menzioni d'Onore 150€
n.5 Menzioni Speciali
n.20 Finalisti

Calendario

Early Registration 18 Gen - 11 Feb
Normal Registration 12 Feb - 4 Mar
Late Registration 5 Mar - 31 Mar
Scadenza invio elaborati 18 Apr
Valutazione progetti 25 Apr - 28 Apr
Pubblicazione risultati 4 Mag

Download

Guidelines en | fr | it | es | pt | 中文 | العربي
Drawing cad | maps
Images Sedhiou | Project Area | Materials

La Giuria

Kengo Kuma

Kengo Kuma

Kengo Kuma & Associates - Tokyo

Uno dei più importanti architetti giapponesi. Direttore del dipartimento di architettura dell'università di Tokyo. Vincitore del "Global Award for Architectureable" del 2016

Agostino Ghirardelli

Agostino Ghirardelli

Blengini Ghirardelli Associati - Milan

Fondatore e direttore di SBGA. Insegnante nelle università europee. Collaboratore con Libeskind per il piano generale CityLife di Milano e altri progetti internazionali.

Diana Lopez UN Habitat

Diana Lopez Caramazana

Un-Habitat - Nairobi

Funzionario nell'unità unità di decentramento e sviluppo locale per UN-Habitat Nairobi.

Urko Sanchez

Urko Sanchez

Urko Sanchez Architects - Nairobi

Con sede in Kenya e in Spagna, Urko Sanchez Architects, è uno studio di architettura pluripremiato noto per l'eccellenza nel design in Africa.

Toshiki Hirano Tokyo University

Toshiki Hirano

University of Tokyo - Tokyo

Professore all'Università di Tokyo e organizzatore della mostra annuale "Junction giapponese" che presenta progetti di studio provenienti da università di tutto il mondo.

Noella Nibakuze

Noella Nibakuze

Mass Design - Kingali

Associate architect in Mass Design Kigali, Ruanda, laurea in Sud Africa presso la Tshwane University of Technology di Pretoria.

Jean Paul Sebuhayi Uwase

Jean Paul Sebuhayi Uwase

Mass Design - Kingali

Design Director in Mass design. I suoi progetti attuali includono il Malawi Maternity Waiting Village e il One Acre Fund Headquarters in Kenya.

Il Comitato Scientifico

Raoul Vecchio

Raoul Vecchio

Balouo Salo

Architetto e fondatore dell'organizzazione Balouo Salo e Kaira Looro, specializzato in architettura per lo sviluppo e le emergenze nei paesi in via di sviluppo.

Sebastiano D'URso

Sebastiano D'Urso

University of Catania

Professore universitario e ricercatore in Composizione architettonica e paesaggio, presso l'Università di Catania, Italia. Tra i co-organizzatori della prima edizione di Kaira Looro.

Moussa Souane

Sedhiou institution

Dottore in biologia alimentare con dottorato in Korea. Presidente della Camera di commercio di Sedhiou, operatore umanitario nel campo della nutrizione e dello sviluppo delle risorse.

Partecipa al concorso

Registrati e progetta il tuo padiglione della pace

Official Media Partner

Archilovers Archiportale

Kaira Looro Past Editions

Cultural Center

Sedhiou, Senegal, Africa

Hundred-years old cultures give birth to Communities, being transmitted through rhymes of those who are narrating it and interpretating tha past through wisdom. One's accomplishments result from rituals and metamorphosis, bonding the human being to its own roots through dance, history, music, colours, flavours, materials and landscapes.

Sacred Architecture

Tanaff, Senegal, Africa

Introspection, spirituality and divinity. These are the elements around which the sacred architecture revolves. The light and the lightness of the materials join sacred and profane, creating an architecture that, through spaces and forms, try to invite the humans to an interior research.

Workshop '16

Catania, Italy, Europa

The event represented an international architecture workshop organized in september 2016 together with In/arch Sicilia and CA2Lab from University of Catania, aimed to support the Dam-Bridge project, addressing international community and developing architectural projects to be donated to Tanaff Valley.